Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Giornate globali per le foreste, l'acqua, il cambiamento climatico

Una settimana dedicata alla salute del Pianeta

Quando distruggiamo le foreste intacchiamo pesantemente il loro importante ruolo nel ciclo dell'acqua e nei sistemi idrogeologici, rafforziamo la portata e l'intensità delle alluvioni, dei dissesti idrogeologici, dei processi di desertificazione e dei periodi con forti siccità

La settimana appena avviata è una settimana importante per l'ambiente. Si svolgeranno infatti giornate di celebrazione a livello globale che riguarderanno temi chiave della salute degli ecosistemi del pianeta.
Oggi 21 e domani 22 marzo, sono le date che l'Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu) ha scelto per celebrare le Giornate globali per le foreste e l'acqua, due realtà profondamente legate «sotto il segno del clima».
Due date che rappresentano, anche per il World wild foundation for nature (Wwf), un'occasione per riflettere sullo stretto legame che unisce gli ambienti forestali e le risorse idriche del nostro pianeta. Quando distruggiamo le foreste intacchiamo pesantemente il loro importante ruolo nel ciclo dell'acqua e nei sistemi idrogeologici, rafforziamo la portata e l'intensità delle alluvioni, dei dissesti idrogeologici, dei processi di desertificazione e dei periodi con forti siccità. È come una delicata catena che, se spezzata, produce devastazioni con un effetto domino sia su scala locale (disastri ambientali) sia su scala globale (cambiamento climatico). E sono proprio la deforestazione e la degradazione degli ambienti forestali responsabili globalmente di circa il 20% delle emissioni di gas serra.
Perché per cambiare il pianeta in chiave sostenibile è necessario un impegno sempre crescente e questo anche andando ad incoraggiare politiche diverse che puntino su giustizia, sostenibilità, democrazia.
Politiche che sono racchiuse nell'Appello, promosso dal Wwf, in occasione delle celebrazioni dei 60 anni del Trattato di Roma, in corso per tutta la settimana, e che saranno rilanciate il 25 marzo in occasione delle celebrazioni del Trattato e della celebrazione che chiuderà la settimana dedicata alla salute della Terra con l'evento mondiale Ora della Terra-Earth Hour, il più grande evento globale per sensibilizzare l'opinione pubblica e i decisori politici sul cambiamento climatico e sull'urgenza di agire ora.
Una settimana importante che deve essere vissuta a pieno da coloro i quali hanno l'obbligo di dare risposte urgenti allo sviluppo dell'umanità in chiave sostenibile incoraggiando decisoni eticamente condivise che portino effetti tangibili, e a lungo termine, sulla vita quatidiana di ciascuno di noi.

Elsa Sciancalepore

Tags: