Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Del Sistema nazionale per la protezione ambientale

Adesione a Emas e Ecolabel: due documenti per un supporto alle imprese

Un documento definisce la situazione sul territorio italiano in campo di misure agevolative per chi aderisce a Emas o a Ecolabel. Approvate anche le linee guida per una migliore informazione e assistenza alle imprese registrate

Il Consiglio federale del Sistema nazionale per la protezione dell'ambiente ha approvato il 3 novembre 2015 il documento «Benefici ed incentivi a livello locale per l'adesione ad Emas ed Ecolabel Ue. Analisi dello stato dell'arte, valutazione di efficacia e buone pratiche».

Il documento sarà adottato dal Sistema delle Agenzie ambientali come riferimento per le attività di informazione e supporto alla formulazione di provvedimenti normativi a livello locale, per l'incentivazione della registrazione Emas e del marchio Ecolabel Ue.
L'adesione volontaria delle imprese ad Emas e ad Ecolabel Ue può essere infatti favorita da una legislazione che riconosca dei benefici e che preveda concreti incentivi per le organizzazioni che ottengono la registrazione ambientale o l'etichetta ecologica per i loro prodotti.
Negli ultimi dieci anni sono state adottate numerose misure di agevolazione nei confronti delle organizzazioni che intendono registrarsi Emas, o già registrate, sia in ambito nazionale sia locale. Se da un lato gli schemi agevolativi nazionali garantiscono un'elevata uniformità applicativa, a livello locale sono però meno adatti a valorizzare aspetti peculiari di un determinato territorio. D'altro canto, l'adozione di misure agevolative locali permette l'attuazione di politiche specifiche ma comporta il rischio di creare disparità tra le diverse aree regionali.
È stato dunque realizzato un documento che definisce la situazione sul territorio italiano, mettendo in evidenza le esigenze di standardizzazione.
Parallelamente è stato approvato il documento «Linee Guida in materia di informazione, assistenza e controlli verso organizzazioni richiedenti la registrazione Emas o in possesso della stessa», che sarà adottato dalle Arpa/Appa come riferimento per le attività di informazione e assistenza alle organizzazioni in possesso della registrazione Emas.

(Fonte Arpat)

Tags: