Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Opinioni

Tap, Tav, Rspo, Fsc, Dismo & Co.

Il Nimby (ovvero la sfiducia ecologica) che si nasconde dietro un acronimo. È facile poi accusare di «allarmismo» chi difende l'ambiente mostrando l'apparente contraddizione di non volere quello che a tutti sembra un bene comune...

[...]

Letto 6796
0
Commenti
Leggi tutto

Dissociare, bruciare, eliminare i rifiuti o ridurli, riciclarli e riutilizzarli?

Riflessioni contro l'ignoranza eco-demagogica nata dal caso «Isotherm» dell'Itea Spa. E i cittadini gioiesi nell'ultimo decennio non sono mai stati messi al corrente delle emissioni di inquinanti atmosferici risultanti dalla sperimentazione. Dall'azienda fanno sapere di essere sotto il costante controllo dell'Arpa Puglia, ma nessun dato è stato sino ad ora fornito alla popolazione

[...]

Letto 3785
0
Commenti
Leggi tutto

Tutta un'altra pasta...

Una recente indagine scopre tracce di glifosato, cadmio e micotossine nella pasta. Sebbene la presenza di questi contaminanti sia compresa nei valori soglia imposti dai limiti di legge, che in Italia sono spesso ben più di manica larga rispetto a molti altri Paesi, due aspetti allarmano maggiormente: il limite per i bambini viene superato in due casi e la contaminazione da glifosato conferma la presenza di grano di origine estera nella pasta italiana

Gli altri articoli [...]

Letto 2202
0
Commenti
Leggi tutto

L'industrializzazione no global...

Meglio un presidente piuttosto aperto al mondo, ma rispettoso della Terra che uno chiuso nella sua capanna insieme allo zio Tom che discrimina e sfrutta per sostenere il progresso industriale americano finché gli fa comodo, prima di sbattergli una porta, anzi un muro, in faccia

Gli altri articoli di questa rubrica:
- Il virus che ha colpito scienziati e giornalisti 
- Se l'ambientalismo «sposa» il business
- Il Paese che odia la scienza
- Se [...]

Letto 1950
0
Commenti
Leggi tutto

Il virus che ha colpito scienziati e giornalisti

Un articolo scientifico su tre è stato basato su dati simulati a un PC, una notizia su due è costruita su informazioni di seconda mano. Negli ultimi due decenni, le foreste, le montagne, gli oceani non vedono più l'ombra di uno scienziato pronto a studiarli, così come le piazze, le strade, le guerre non vedono più l'ombra di un giornalista pronto a raccontarle

Gli altri articoli di questa rubrica:
- Se l'ambientalismo «sposa» il business 

Letto 2325
0
Commenti
Leggi tutto