Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Politica&Ambiente

No Oil – Stop Seadrilling

La Croazia, l'Italia e gli altri paesi dell'Adriatico, giustificano le estrazioni in Adriatico con esigenze economiche risultando assolutamente miopi e anacronistiche nelle scelte. La quantità prevista di idrocarburi da estrarre sarebbe, infatti, così marginale che contribuirebbe molto poco all'indipendenza economica ed energetica dalle grandi nazioni esportatrici

[...]

Letto 1736
0
Commenti
Leggi tutto

L'antitalianità di Ségolèn Royal e l'antiecologia di Agnese Renzi

La Royal, così attenta alle problematiche ambientali globali, certamente è al corrente delle responsabilità sociali e ambientali delle francesissime Danone o Nestlè. Altrettanto risibili le reazioni dei nostri politici. Ma si sa che i politici parlano a vanvera e, in fin dei conti, a molti interessa solo il gossip e non la sostanza della problematica ambientale

[...]

Letto 1651
0
Commenti
Leggi tutto

Dalla Russia legno illegale

La «Lumber Liquidators» era già stata oggetto di diversi casi legali, a causa delle alte emissioni di formaldeide nei laminati provenienti dalla Cina. L'impresa aveva quindi annunciato di aver sospeso l'approvvigionamento di pavimenti in laminato dalla Cina e di commercializzare solo prodotti europei e nordamericani, sostenendo di aver perduto 10 milioni di dollari a causa del dipartimento di giustizia statunitense

[...]

Letto 1451
0
Commenti
Leggi tutto

Le potature del verde urbano utili a fini energetici

Il ministero dell'Ambiente specifica che, fermo restando l'esclusione dal campo di applicazione della normativa in materia di rifiuti prevista per i residui di potatura derivanti da attività agricole e reimpiegati in attività agricola o per la produzione di energia, i residui derivanti da attività di manutenzione del verde possono essere qualificati come sottoprodotti a patto che rispettino i 4 requisiti definiti dall'art. 184 bis del Testo Unico Ambientale

[...]

Letto 1528
0
Commenti
Leggi tutto

Anche Accademia Kronos dice no all'air gun

Dopo il colpo di mano del governo Renzi. Si tratta di esplosioni fortissime e continue, ogni 5 o dieci minuti, generate da un meccanismo ad aria compressa che serve a generare onde riflesse da cui ricavare dati sulla composizione dei fondali marini. È ormai accertato che queste esplosioni sono dannose alla vita animale perché possono causare anche lesioni agli organi interni degli organismi marini, e, nei pesci, danneggiare la «linea laterale» che è il loro [...]

Letto 1603
0
Commenti
Leggi tutto

Fusione CfS, l'Europa apre una procedura d'indagine

«Qualsiasi piano o progetto non direttamente connesso e necessario alla gestione del sito ma che possa avere incidenze significative su tale sito, singolarmente o congiuntamente ad altri piani e progetti, forma oggetto di una opportuna valutazione dell'incidenza che ha sul sito, tenendo conto degli obiettivi di conservazione del medesimo»

[...]

Letto 3319
0
Commenti
Leggi tutto

Perché sopprimere la Forestale?

«Basterebbe guardare all'estero per capire e prendere esempio. Perfino negli Stati federali come gli Usa a nessuno verrebbe in mente di sgretolare il National Forest Service o il National Park Service, i cui Ranger sono figure molto rispettate, competenti e capaci di assicurare il pieno controllo del territorio»

[...]

Letto 1860
0
Commenti
Leggi tutto

Ecco perché il Ttip è un pericolo per salute e ambiente

Il Ttip è un trattato di liberalizzazione commerciale transatlantico, che abbattendo dazi e dogane tra Europa e Usa, renderebbe il commercio più penetrante. Usa e Ue divergono profondamente nel funzionamento dell'elaborazione e dell'applicazione delle misure Sanitarie e fitosanitarie. Negli Usa ogni anno almeno 48 milioni di persone si ammalano per aver mangiato cibo contaminato e 3mila muoiono per le conseguenze. In Europa sono state 70mila le persone che si sono ammalate per la stessa causa [...]

Letto 2194
0
Commenti
Leggi tutto

AllarmeNatura, agire ora

Sono rimasti 70 giorni e 10 ore. Gli animali, le piante e gli habitat sono in grave pericolo. Un appello alla Commissione europea può ancora salvarli prima che sia troppo tardi. Le leggi europee che proteggono la nostra natura rischiano di essere modificate e i nostri scienziati ci hanno già messo in guardia sugli effetti devastanti di questi cambiamenti. In questi giorni sono in gioco oltre trent'anni di conquiste a difesa dell'ambiente

[...]

Letto 1393
0
Commenti
Leggi tutto
foto V. Stano

Cambia la classificazione dei rifiuti

Con l'introduzione del Regolamento 1357/2014/Ue vengono adeguate le definizioni delle caratteristiche di pericolo allineandole al Regolamento 1272/2008/CE relativo alla classificazione ed imballaggio delle sostanze e delle miscele che dal 1° giugno 2015 sostituirà le Direttive 67/548/CEE sulle sostanze pericolose e 1999/45/CE sui preparati pericolosi

[...]

Letto 1672
0
Commenti
Leggi tutto