Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Navigare senza naufragare

Navigare senza naufragare (Tema: "Conquiste")

Anno XX - N. 79 – Settembre 2017 – ISSN 2039-7208

← Navigare e inquinare

La navigazione via mare

Mare, merci e guerre

Nel nome del profitto delle grandi compagnie di navigazione, si è arrivati alla invasione fin nel cuore delle città storiche, di enormi navi turistiche come quelle che sovrastano sfacciatamente la Chiesa di San Marco a Venezia. C'è da chiedersi se questo gigantismo della navigazione, inevitabilmente accompagnato da alterazioni delle coste, da inquinamento dell'aria e dei mari in cui finisce tutto quello, plastica compresa, che viene rifiutato dalle navi, potrà continuare così o dovrà porsi dei limiti?

Quando Giason dal Pelio
Spinse nel mar gli abeti,
E primo corse a fendere
Co' remi il seno a Teti,
aprì, con l'«invenzione» della nave, le porte ad una rivoluzione che sarebbe stata simile soltanto, e Vincenzo Monti lo aveva capito, a quella dell'uso del cielo come via di comunicazione.
I mari e i fiumi sono stati per millenni barriere fra popoli e terre; con i battelli e le navi sarebbe stato possibile non solo attraversarli, unendo popoli e terre, ma portare a distanza persone, merci... e guerra. Non è un caso che le società umane si siano insediate per (...)

Giorgio Nebbia, Professore emerito di Merceologia, Università di Bari

Anteprima dell'articolo

Solo gli utenti registrati possono visualizzare questo articolo.

Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati!

Tags: