Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Navigare senza naufragare

Navigare senza naufragare (Tema: "Conquiste")

Anno XX - N. 79 – Settembre 2017 – ISSN 2039-7208

← Per saperne di più

I nuovi racconti marinari...

Il mare si è ristretto

Abbiamo dimenticato come si sono costruite la nostra storia e la nostra cultura. Facciamo navigare container di cappellini colorati prodotti in Cina. E facciamo navigare navi da crociera per fatui turisti che indossino quei cappellini facendo finta d'esser felici. Il resto no. Far navigare uomini è contro legge. La disperazione è meglio lasciarla sulle sponde

Ma quand'è che il mare si è fatto «stretto» ed il navigare ci ha messo affanno? Quand'è successo, cioè, che un autoproclamato popolo di santi e poeti ha cominciato a guardare con ostilità i navigatori, alla cui radice (genetica, diremmo) apparteniamo e siamo sempre appartenuti?
Perché, intanto, è indubbio che oggi guardiamo il mare con un occhio ed un animo diversi da prima.
Quel mare che abbiamo scoperto come immensità e possibilità, come prateria di scoperte e fonte di nuove emozioni, quel mare fatto di sponde che vorrebbero avvicinarsi per conoscersi, per innamorarsi e poi sposarsi, quel mare che nella (...)

Carlo Casamassima, medico

Anteprima dell'articolo

Solo gli utenti registrati possono visualizzare questo articolo.

Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati!

Tags: