Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Ultima scalata

Ultima scalata (Tema: "Conquiste")

Anno XX - N. 80 – Dicembre 2017 – ISSN 2039-7208

← Scalare osare

L'importanza di conoscersi

Riprendere a sfidarsi

Fare una scalata, richiede quell'ulteriore energia necessaria per contrastare la forza di gravità e per arrivare ai livelli di maggiore energia potenziale connessi alla quota da raggiungere rispetto al piano di partenza

La finanza, oggi in particolare, non sfida se stessa e non impegna fertili qualità umane, ma «scala» le proprie vittime imprigionandole nella propria rete e aspettando il momento giusto per depredarle e per vantarsi, poi, di aver realizzato ciò che è essenziale che avvenga e che continui ad avvenire, per il «bene della macchina del mercato», fino al collasso finale per le conseguenti e fatali distorsioni nell'uso delle risorse

I quattro temi, proposti quest'anno dal trimestrale «Villaggio Globale», richiamano argomenti che mettono al centro della nostra attenzione la capacità dell'uomo di muoversi per esplorare l'ambiente e cercare momenti di sintonia con i processi vitali.

Ma nella pratica di ogni giorno, non possiamo non prendere atto che finiamo sempre con l'interessarci di altro, rincorrendo convenienze estemporanee, semplificazioni meccaniche della realtà e la concretezza di un vivere che possa assicurarci una buona sopravvivenza (se non anche qualche piccolo o grande privilegio a danno di altri).
L'essere presenti a se stessi, per dare senso alle scelte e assumerne la responsabilità, è sopravanzato, infatti, (...)

Walter Napoli, Tossicologo e analista ambientale

Anteprima dell'articolo

Solo gli utenti registrati possono visualizzare questo articolo.

Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Registrati!

Tags: