Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Agricoltura quale futuro

Agricoltura quale futuro (Tema: "Emergenze irrisolte")

Anno XIX - N. 74 – Giugno 2016 – ISSN 2039-7208

Formaggi, i rischi iniziano dal mangime

Influenza dell?alimentazione animale sulla qualità del prodotto latte destinato al consumo alimentare umano. Come si sviluppano funghi e batteri. Il ruolo delle proteine

Alimentarsi è un?esigenza primaria di ogni organismo vivente, ma è stata l?agricoltura, assicurando una maggiore disponibilità alimentare, a rendere possibile lo sviluppo della civiltà. I viaggi in terre lontane e la scoperta di nuovi continenti hanno poi (...)

Fiorella Sarubbi*, Raffaele Palomba* e Andrea Scaloni* - *Istituto per il sistema produzione animale in ambiente mediterraneo (Ispaam), Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr, Napoli, Italia)
Leggi

Il consumo di prodotti agricoli tropicali minaccia la biodiversità

«Il 30% delle specie minacciate è a rischio a causa del commercio internazionale. In molti paesi sviluppati, il consumo di importazione di caffè, tè, zucchero, tessile, prodotti ittici e altri manufatti provoca un?impronta ecologica sulla biodiversità, che è più grande all'estero che in patria. I nostri risultati sottolineano l?importanza di esaminare la perdita di biodiversità come un fenomeno sistemico globale»

(...)
Roberto Cazzolla Gatti, Ph.D., Biologo ambientale ed evolutivo, Professore associato in Ecologia e Biodiversità, Tomsk State University, Russia
Leggi

Pesticidi, la Puglia in buona salute

Sono regolarmente controllate le sostanze dell?elenco di priorità e i risultati sono stati soddisfacenti con l'esclusione di solo due casi: per il corpo idrico fluviale «Torrente Asso» e per il corpo idrico marino-costiero «Cerano-Le Cesine», in cui è stata rilevata una concentrazione di un diserbante (Diuron) apprezzabile analiticamente

In ottemperanza alla Direttiva 2000/60/CE (Direttiva Acque), il monitoraggio dei corpi idrici (...)

Nicola Ungaro, Arpa Puglia, Direzione Scientifica – U.O. Biologia Mare e Coste, Bari
Leggi