Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Rubata l'anima dei territori

Rubata l'anima dei territori (Tema: "Emergenze irrisolte")

Anno XIX - N. 76 – Dicembre 2016 – ISSN 2039-7208

I territori come strumenti di produzione

Con i potenti mezzi, oggi disponibili per modificare i Territori, l'uomo è, di fatto, entrato in competizione globale con la Natura, ma non avendo le capacità di gestire la complessità dei suoi equilibri, con i propri interventi, sta determinando l'impoverimento della diversità necessaria per renderli vitali

Stiamo perdendo (senza averne una percezione critica) le diversità dei Territori che sono elementi fondamentali (...)

Walter Napoli, Tossicologo e analista ambientale
Leggi

I mali si conoscono a quando la terapia?

Nel caso dei terremoti sappiamo con certezza che quei fenomeni si verificheranno, ma non abbiamo certezze sul quando. Nel caso di alluvioni la certezza è sia sul verificarsi, sia sul quando, annualmente, ciò avviene. Che significa saperlo? Semplicemente che esistono il dovere e la possibilità di prevenire una volta per tutte, vittime e danni materiali l'indomani di ogni pioggia più (...)

Ugo Leone
Leggi

Se si restringe lo spazio vitale...

Quanto territorio occorre per produrre cibo ed energia? E le scelte che si fanno sono sostenibili? Alcuni dati che spingono ad una... meditazione ecologica

bottle gardenUna pianta in vaso, almeno una, l'hai avuta anche tu. Un piccolo upgrade (miglioramento che costa un po') e puoi farti un «facilitatore di (...)

Giuseppe Cassano, Docente di Fisiologia Generale, Università di Bari
Leggi

Il territorio, nostra seconda pelle

Il luogo dove viviamo è poesia, è cultura ma soprattutto è identità e per identità si indica il volto riconoscibile di una persona

Il terremoto nel Centro Italia ha sottratto la dignità alla gente del luogo: uno strappo violento negli affetti, nelle abitazioni, nei ricordi, nelle scuole, nel lavoro. Una vita che non è più vita, la negazione dell'essenza stessa (...)

Valentina Nuzzaci
Leggi