Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

Rubata l'anima dei territori

Rubata l'anima dei territori (Tema: "Emergenze irrisolte")

Anno XIX - N. 76 – Dicembre 2016 – ISSN 2039-7208

Dalle discariche a rifiuti zero

«Pur di fronte a scenari di crisi ambientale globale drammatici (crisi climatica, la plastica negli oceani, la scarsità delle materie prime, la desertificazione ecc.) credo che soprattutto ai giovani debba essere comunicato un messaggio positivo accreditato anche dalla crescente egemonia del Progetto Rifiuti Zero in grado di coinvolgere anche crescenti settori di "produttori"»

«Una più attenta politica sull'impiantistica può dare una (...)

Elsa Sciancalepore
Leggi

Come smettere di subire i terremoti

Lo sforzo che deve essere fatto riguarda la valutazione della resilienza complessiva di sistema, per l'ambiente, l'habitat urbano, il patrimonio culturale, esposti ad eventi multi-hazard, grazie all'analisi approfondita del contesto storico-culturale, alla raccolta/elaborazione dei dati (danno, vulnerabilità, deterioramento, ecc.), all'approccio multidisciplinare e all'elaborazione di procedure e tecnologie integrate, sia tradizionali sia innovative

Il termine resilienza deriva dal Latino [01] resilire (...)

Maurizio Indirli, Enea-Sspt-Met-Isprev
Leggi

L'integrazione delle politiche energetiche e climatiche: la prospettiva italiana

La sfida di 1,5°C comporta la necessità di raggiungere un livello di emissioni nette di gas serra pari a zero o negative all'inizio della seconda metà del secolo. Questo richiede di poter disporre di tecnologie capaci di catturare e separare parte della CO2 già immessa nell'atmosfera e fissarla stabilmente in qualche composto, oppure utilizzarla per produrre altri combustibili. Sarà inoltre (...)

Elsa Sciancalepore
Leggi

Gas ovvero la riscoperta del territorio

L'accezione negativa del termine «globalizzazione» è spesso sinonimo di omologazione, appiattimento delle diversità e degrado ambientale. Cosa succederebbe, invece, se si impiegassero gli aspetti positivi di questo fenomeno, per far risplendere la biodiversità e le tradizioni territoriali? Si potrebbe «globalizzare la diversità»?

La rivoluzione della tecnologia informatica, dei mezzi di comunicazione, come Internet e della diffusione dell'informazione è figlia di (...)

Susanna Villa
Leggi