Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

  • I danni del sisma nel cervello

    Le conseguenze del post terremoto, un contributo dell'Istituto di fisiologia clinica Ifc-Cnr di Pisa

    I danni del sisma nel cervello

    Un disastro naturale produce un elevato stress con conseguenze a lungo termine, di carattere sia fisiologico sia psicologico, e sintomi residui post-traumatici soprattutto nei soggetti più giovani. L'esposizione ad un evento traumatico aumenta la vulnerabilità a sviluppare il Disturbo post traumatico da stress nelle donne rispetto agli uomini. Ci sono studi che, nei bimbi vittime di traumi importanti, hanno evidenziato il pericolo di un ritardo nello sviluppo fisico e cognitivo, difficile da recuperare se non si interviene subito

  • Non distruggete l'angelo delle sabbie...

    Un fiore da salvaguardare

    Non distruggete l'angelo delle sabbie...

    Molti chiamano questa geofita bulbosa dagli angelici aneliti «la pianta che nuota», a causa d'una strategia di disseminazione veramente efficace, oltre che rara e originale: i suoi semi, raccolti e poi sospinti dalle mareggiate e dalle correnti marine, hanno la proprietà di galleggiare sulle acque del mare così da approdare su nuovi lidi e fondare nuove coloni

  • Dopo 10 anni la raccolta differenziata ha i conti più chiari

    Un cambio di stile di vita

    Dopo 10 anni la raccolta differenziata ha i conti più chiari

    La quantificazione del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti è ridotta in base alla quota percentuale di superamento del livello di raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani raggiunto l'anno precedente. Se si raccoglie in maniera differenziata di più, i cittadini hanno un risparmio sulle tasse

  • 24 milioni di italiani vivono in aree ad elevato rischio sismico

    Spesso la politica disfa la rete di sicurezza: i danni della riforma Gelmini

    24 milioni di italiani vivono in aree ad elevato rischio sismico

    Edifici strategici come scuole ed ospedali devono essere messi in sicurezza verificandone lo stato di salute delle strutture e controllando la positiva interazione della struttura con la geologica del sito che non riguarda esclusivamente la natura del terreno, ma le possibili evoluzioni di esso, connesso ai rischi derivanti dalle situazioni locali che rendono ogni sito diverso dall’altro

  • Terremoto: il supporto dei satelliti

    Anche dai centri di Matera e Roma

    Terremoto: il supporto dei satelliti

    Il Centro spaziale di Matera di e-Geos, è una delle tre stazioni del Segmento principale di Terra del programma Copernicus. Il servizio, operativo 24 ore su 24 e per 365 giorni l’anno, ha una capacità produttiva dedicata alle situazioni di crisi (alluvioni, terremoti, incendi, disastri tecnologici). Copernicus è, ad oggi, il più ambizioso progetto mai realizzato nel campo dell’osservazione e monitoraggio della Terra

Cultura

Altri articoli

Clima

Altri articoli

Politica&Ambiente

Altri articoli

Attualità

Altri articoli

Energia

Altri articoli

Territorio

Altri articoli

Trimestrale di Ecologia

Agricoltura quale futuro

Agricoltura quale futuro Tema: "Emergenze irrisolte"

Anno XIX - N. 74 – Giugno 2016 – ISSN 2039-7208