Villaggio Globale

Villaggio Globale, mediante un sistema di articoli connessi fra loro e scritti da scienziati, docenti universitari o da divulgatori specializzati, affronta su argomenti monotematici i problemi che preoccupano l’attuale società e stanno mettendo in pericolo la vivibilità delle generazioni future.

  • Una foresta in Antartide

    Un team di geologi

    Una foresta in Antartide

    «Conoscevamo già i fossili rinvenuti in Antartide dalla spedizione di Robert Falcon Scott del 1910-12 - spiega Erik Gulbranson, capo squadra del team ricerca paleoecologico -. Ma, la maggior parte dell'Antartide è ancora inesplorata, si ha spesso l'impressione di essere la prima persona a scalare una certa montagna»

  •  «Perito Moreno», il ghiacciaio che non arretra

    Spedizione di ricercatori in partenza per la Patagonia

    «Perito Moreno», il ghiacciaio che non arretra

    L'Istituto triestino di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale guida una campagna finanziata dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano per analizzare il famoso e «misterioso» ghiacciaio e i cambiamenti climatici

  • E la risposta sul clima? l'anno prossimo...

    A Bonn un altro giro a vuoto

    E la risposta sul clima? l'anno prossimo...

    I segnali preoccupanti che vengono dall'incalzare dei cambiamenti climatici non preoccupano minimamente i partecipanti al vertice mondiale sul clima di Bonn (Cop23) visto che passi concreti non sono stati fatti e ci si è aggiornati all'anno prossimo per verificare la fattibilità dell'accordo di Parigi

    >> La cronaca

  • Raccolta vetro, rischio caos per colpa della burocrazia

    Allarme di CoReVe per il Centro-Sud

    Raccolta vetro, rischio caos per colpa della burocrazia

    Il Consorzio fa sapere che fra pochi giorni la raccolta del vetro entrerà in crisi a Roma e in molte località del Centro-Sud per problemi burocratici riguardanti l'impianto di recupero di Supino (Fr), uno dei principali d'Italia

  • Amianto, la Sigea accende i riflettori

    Presentazione a Roma di un volume

    Amianto, la Sigea accende i riflettori

    Il presidente Anci: «Ai ben noti rischi derivanti dall'inalazione delle fibre di amianto si aggiungono quelli legati all'ingestione involontaria dovuta, ad esempio, al rilascio delle fibre stesse dalle tubature degli acquedotti o alla contaminazione indiretta di pesci o vegetali. E nonostante siano passati oltre vent'anni dall'entrata in vigore della Legge n. 257, del 27 marzo 1992, che ha previsto la cessazione dell'impiego dell'amianto, su tutto il territorio nazionale sono ancora presenti ingenti quantità di manufatti contenenti amianto»

Cultura

Altri articoli

Clima

Altri articoli

Politica&Ambiente

Altri articoli

Attualità

Altri articoli

Energia

Altri articoli

Territorio

Altri articoli

Trimestrale di Ecologia

Navigare senza naufragare

Navigare senza naufragare Tema: "Conquiste"

Anno XX - N. 79 – Settembre 2017 – ISSN 2039-7208